Site icon Langolo del vino

Dom Perignon Rose: storia e origine

Dom Perignon Rose

Dom Perignon Rose: storia e origine

944 Recensioni analizzate.
1
DOM PERIGNON Blanc Brut Vintage 2010 MAGNUM - Champagne AOC - 1,5L - IT
2
DOM PERIGNON Rose' Lady Gaga Limited Edition Vintage 2006 - Champagne AOC - IT
3
Armand de Brignac Champagne Blanc de Blancs 12,5% Vol. 0,75l in Holzkiste
4
Moet & Chandon - Champagne Ice Imperial Rosè 0,75 lt.
5
DOM PERIGNON Lady Gaga Limited Edition Vintage 2010 - Champagne AOC - 750ml - IT
6
Dom Pérignon Champagne LADY GAGA Rosé Vintage 2008 12,5% Vol. 0,75l in Tinbox
7
Dom Pérignon Champagne Rosé Vintage 2008 12,5% Vol. 0,75l in Giftbox
8
Dom Perignon Dom Perignon Vintage Cl 75 (2010) - 750 ml
9
Sant'Orsola Prosecco D.O.C. Rosè Millesimato - Pacco da 6 X750 ml
10
Champagne AOC Rich Rosé Veuve Clicquot 0,75 L

Se sei un appassionato di vini, sicuramente conosci il nome di Dom Perignon, uno dei più celebri vini francesi al mondo. Ma hai mai sentito parlare di Dom Perignon Rose? Si tratta di un’edizione speciale di questo pregiato champagne, caratterizzata dalla sua particolare tonalità rosa. Ma cosa lo rende così speciale?

Per capirlo, è necessario conoscere la storia di Dom Perignon. Questo champagne prende il nome da un monaco benedettino che visse nel XVII secolo, il quale mise a punto alcune tecniche innovative per la produzione di vino, tra cui il metodo champenoise, che consiste nella fermentazione in bottiglia. Grazie a queste innovazioni, Dom Perignon divenne uno dei vini più apprezzati della Francia.

La versione Rose, invece, è stata introdotta solo nel XX secolo, quando la Maison Moët & Chandon, che produce il Dom Perignon, decise di sperimentare l’aggiunta di una piccola quantità di vino rosato durante la fermentazione. In questo modo, il vino acquisisce la caratteristica tonalità rosa, ma anche un aroma più fruttato e una sfumatura di spezie.

Ma la vera differenza tra il Dom Perignon classico e quello Rose sta nella sua complessità. Se il primo è caratterizzato da un gusto secco e minerale, il secondo è molto più aromatico e complesso, con note di frutti rossi, agrumi e spezie. Inoltre, grazie alla sua fermentazione in bottiglia, il Dom Perignon Rose ha una struttura più compatta e una maggiore persistenza al palato.

Insomma, se sei alla ricerca di un champagne elegante e sofisticato per celebrare un momento speciale, il Dom Perignon Rose è sicuramente una scelta d’eccellenza. Ma attenzione: come per tutte le cose di alta qualità, il suo prezzo non è dei più economici. Ma se vuoi concederti un lusso davvero indimenticabile, non puoi non provare questo straordinario champagne rosa.

Proposte alternative e altri vini

Se sei un appassionato di vini, non puoi non avere almeno una bottiglia di spumante o champagne nella tua cantina. Ma quale scegliere tra le tante opzioni disponibili? Ecco quattro vini che ti consiglio di provare almeno una volta nella vita.

1. Dom Perignon Vintage 2010 – Iniziamo con un classico che non ha bisogno di presentazioni: Dom Perignon. Questo champagne è caratterizzato da un gusto secco e minerale, con note di agrumi e frutta secca. Il Vintage 2010 ha un’ottima acidità e un retrogusto lungo e persistente. Ideale per accompagnare piatti di pesce o aperitivi.

2. Ferrari Perlé 2016 – Prodotto in Trentino, questo spumante è ottenuto da uve Chardonnay di alta qualità. Perlé 2016 ha un gusto elegante ed equilibrato, con sentori di mela verde e un leggero sentore di lievito. Ideale per accompagnare piatti a base di pesce o crostacei.

3. Bellavista Franciacorta Satèn 2015 – La Franciacorta è una delle zone di produzione di spumante più prestigiose d’Italia. Satèn 2015 è un vino dal gusto cremoso, con note di fiori bianchi, miele e pane tostato. Ideale per accompagnare piatti a base di carne bianca o formaggi freschi.

4. Roederer Estate Anderson Valley Brut – Questo spumante californiano è prodotto con uve Chardonnay e Pinot Noir. Il Brut ha un gusto fresco e fruttato, con note di mela verde e un leggero sentore di crosta di pane. Ideale per accompagnare piatti a base di pesce o aperitivi.

In definitiva, queste sono solo alcune delle tante opzioni disponibili sul mercato. Il consiglio migliore è sempre quello di provare diverse bottiglie e trovare quella che più si adatta ai propri gusti e alle proprie esigenze.

Dom Perignon Rose: abbinamenti e consigli

Il Dom Perignon Rose è un vino pregiato e complesso che richiede abbinamenti attenti per esaltare il suo gusto aromatico. Ecco alcuni suggerimenti sui piatti che si abbinano meglio a questo champagne.

Antipasti: il Dom Perignon Rose si abbina perfettamente con crostacei e frutti di mare, come gamberi, aragoste e ostriche. Anche i carpacci di pesce e le tartare di tonno o salmone sono ottimi abbinamenti. In alternativa, si può optare per antipasti leggeri e delicati, come prosciutto crudo o salmone affumicato.

Primi piatti: i primi piatti si sposano bene con il Dom Perignon Rose quando hanno un sapore delicato e leggero, come i risotti ai frutti di mare o alle zucchine, le tagliatelle al tartufo o le penne al salmone. In generale, è preferibile evitare primi piatti troppo conditi o piccanti, che potrebbero coprire il gusto del vino.

Secondi piatti: tra i secondi piatti, il pesce è la scelta ideale per accompagnare il Dom Perignon Rose. Si possono preparare piatti come il branzino al forno, il rombo con le patate o il salmone alla griglia. Anche i piatti a base di carne bianca, come il pollo o il tacchino, si abbinano bene con questo champagne rosato.

Formaggi: se si vuole abbinare il Dom Perignon Rose con dei formaggi, è preferibile optare per quelli freschi e delicati, come il brie o la mozzarella di bufala. Anche i formaggi di capra o gli erborinati, come il roquefort, possono essere una buona scelta, purché non siano troppo piccanti.

Dessert: il Dom Perignon Rose è un vino secco, quindi è preferibile evitare abbinamenti con dolci troppo zuccherati. Meglio optare per dessert leggeri e freschi, come la frutta fresca o una macedonia. In alternativa, si può scegliere un dolce delicato, ma non troppo dolce, come la crostata di frutta o il tiramisù.

In generale, il Dom Perignon Rose si presta ad abbinamenti con piatti delicati e raffinati, che ne esaltano le note fruttate e speziate. Con un po’ di attenzione, si possono creare dei menu degustazione perfetti per valorizzare al meglio questo champagne di alta qualità.

Exit mobile version